Nei mesi di aprile e maggio 2015 l’Associazione Orizzonti, in collaborazione con Carcere Vivo e il coinvolgimento diretto dei counselor dott.ssa Michelina Iuliano, dott. Francesco Prudente, dott.ssa Rosalba Della Vecchia, è stata impegnata in un breve percorso di counseling filosofico (5 incontri di due ore l’uno) con un gruppo di detenuti (circa dieci) presso la Casa di Reclusione di Sant’Angelo dei Lombardi.
I laboratori si sono svolti esclusivamente in un’aula designata dell’edificio. I presenti si disponevano in cerchio, per garantire un reciproco ascolto e fluidità al dialogo.

Obiettivo del progetto è stato star bene insieme riflettendo su alcuni piccoli – grandi temi della vita attraverso lo sviluppo del dialogo:
•    In ogni laboratorio è stato scelto un tema da trattare partendo da una sola parola chiave: (es. MUSICA, AMORE, TEMPO etc…) che ha fatto da canovaccio tra le idee “originarie” dei partecipanti a quelle di arrivo. I detenuti, hanno lavorato insieme per ampliare le possibilità di significato di ognuna di esse. Il tutto simboleggiato dal seguente paradigma: Le parole si aprono appena si pronunciano.
•    Attraverso “lo strumento” filosofia è stato approfondito il contatto con le proprie esperienze interiori, in un esercizio di dialogo con un fine ben preciso: “stare bene insieme”.

I detenuti hanno sempre partecipato con interesse ai laboratori. Si sono sforzati di riflettere con spirito critico sulle parole che gli abbiamo proposto di analizzare e si sono mostrati curiosi sin dall’inizio della filosofia che fino a quel momento conoscevano solo attraverso quel detto secondo il quale bisogna “prenderla con filosofia”.

Scarica una sintesi dettagliata del progetto

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *